Mostri

Silenzio,
i mostri dormono
tutto tace immobile
di passati putridi peti
e sbuffi nauseabondi
finalmente dispersi
e insulse razzie nelle foreste
cessate
come quel frenetico fragore
di lesti mostri
che sferzano nubi
bucano monti
tagliano fiumi
e inondano prati di grigio
nero sangue
sgorgato, succhiato
dal cuore della terra
mostri
lestofanti
che dicono di proteggerci
e non son capaci
neanche d’aiutare se stessi
perché divisi
gretti mostri
succubi della loro stessa avidità
accecati da stupida cupidigia
distruttori
dominatori…
umani!
Eppur straordinari,
esseri capaci di sacrificare se stessi
per amore,
per un sogno.

Angelo
(12-Aprile-2020)

Torna all’Home

Desideri

Non è tanto ciò che si ha
quanto quello che si desidera
che ci fa essere ciò che siamo.
I desideri sono battiti
del cuore come ali
fanno sognare
fanno volare
verso un fiore
come un colibrì
dal lungo becco
e il rifrullo d’ali
o come un falco
tenace e paziente
che stende le ali
nel respiro della terra
e osserva da lontano
eppur capace
di trovar qualcosa
di piccolo
e prezioso
che altri non vedrebbero.
Che siate falchi o colibrì
che abbiate tanti
piccoli
desideri
o pochi
grandiosi
quel battito d’ali
è il ritmo della vita,
talvolta ci conduce a un fiore
che seppur piccolo sembra grandioso,
talvolta ci porta lontano
talmente in alto
da esser soli
dove i più vedrebbero solo la terra
senza trovarvi niente di prezioso.

Angelo
(31-Dicembre-2019)

Torna all’Home

Cuori neri

La cattiveria umana non ha limiti
può essere di una profondità inaudita
fagogitare ogni raggio di gioia.
I più infimi sono i cuori neri
pompano il sangue in senso inverso
lo aspirano dalle persone vicine
fino a renderle esanimi
esauste, sfinite, avvilite
senza per questo
intingersi di rosso.
Cuori neri
irremovibili
indifferenti
cuori neri
creati dall’umana follia
che solo l’amore folle
intingere può di rosso
donando loro
un’umana parvenza,
ma solo col rosso
del proprio sangue
donato da chi
un giorno
l’ha amati lo stesso.

Angelo
(27-Aprile-2017)

Torna all’Home